18.11.2016

DIDA 21 DAY

Il convegno sull’innovazione didattica in Alto-Adige

Facoltà di Scienze della Formazione
Viale Ratisbona 16 – 39042 Bressanone

Un convegno, un punto di incontro, un laboratorio di idee: DIDA 21 offre a studenti e ad insegnanti di ogni ordine e grado uno spazio di riflessione comune e di scambio.
Link al sito: http://dida21brixen.wixsite.com/dida21
Pensiamo a questo evento come ad un cantiere che possa sostenere il dialogo fra l’universitá e la scuola in alto Adige attrono ai temi della didattica. Ci piacerebbe che questo potesse essere l’inizio di un processo di costruzione condivisa di una nuova ed innovativa cultura dell’apprendimento.

Per l’iscrizione: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSeIvanrfdZDM2E2lIRFCH6_2PNVnRw8yQi6T7os-gWV30L7ZQ/viewform

9.30 – 12.30 Plenaria/Plenum
                          (con traduzione simultanea Deutsch/Italiano)
Nella plenaria i relatori invitati introdurranno tematiche attuali nella didattica di oggi. Le tematiche saranno introdotte e discusse da docenti interni alla facoltá e poi discusse insieme con domande dei partecipanti.

Francesco Codello
Il senso dell’educazione: contro la pedagogia del nichilismo

Micaela Mecocci
Die Rolle der Imagination in der ersten Entwicklungsstufe in der Montessori Pädagogik

Roberto Maragliano
Quale formazione per i futuri docenti

Markus Frei
Elternarbeit in der Schule

14.30 – 15.15 Vorstellung/Presentazione Edu-Spaces

15.15 – 17.15 Workshop sui seguenti temi
                          Nei workshop, sulla base di alcune presentazioni, ci sarà possibilità di scambio e dialogo su una tematica.

  1. Il libro come materiale: una suggestione montessoriana (Mara Fabro e Barbara Caprara)
  2. Inklusion im Sekundarbereich/Inclusione nella scuola secondaria (Heidrun Demo e Dario Ianes)
  3. Didattica della grammatica italiana: “Dove sono finiti tutti i soggetti?” Sguardi nuovi su una nozione antica  (Silvia Dal Negro)
  4. Costruire ambienti di apprendimento multilingui nella prima infanzia/Mehrsprachigkeit und Schule (Martin Dodman e Renata Zanin)
  5. Big-Data/Cinelinguaggio e videoanalisi nella didattica e nella formazione (Gianmarco Bonavolontà e Fabio Bocci)
  6. Raum und Lernen welche Beziehung?/Spazi e didattiche quale rapporto? (Alessandra Galletti e Beate Weyland)

 

Comments are closed.